2015 · cupcakes

Oreo Cupcakes. Come iniziare l’anno con buoni propositi.

base_piccolaPrimo post dell’anno. A fatica, perchè sono un po’ incasinata nella vita reale e quindi niente, quando arrivo a sera, di mettermi al pc mi risulta estremamente faticoso. Mi spiace perchè avevo fatto un po’ di ricette per questo Natale ma purtroppo non sono stata in grado di pubblicarle.

Mentre preparavo queste Cupcakes per Befana però mi è venuto in mente che tali dolci sono una delle ricette che faccio più di frequente e ormai, ammetto (ora mi gongolo e me ne vanto), che mi vengono sempre molto buoni.
Riflettevo quindi sul fatto che, prima di mettervi li la ricetta (che poi girando sul web se ne trovano una marea di ricette con gli Oreo) avrei potuto darvi qualche dritta per la creazione di qualsiasi cupcakes.

E allora, ecco uno specchietto, che vi consiglio di tenere a mente ogni qual volta create queste tortine:

BASE
Ogni tortina (o cupcakes) che create ha degli ingredienti fissi. Questi sono la farina, lo zucchero e il burro. Questi tre ingredienti, spesso e volentieri variano da ricetta a ricetta (e spesso non riesco a capire come mai). Nelle mie varie preparazioni mi sono resa conto che se inserisco questi 3 ingredienti nella stessa quantità la ricetta viene perfetta. Se quindi, per esempio, decido di utilizzare solo 100gr di farina (perchè magari devo aggiungere altro composto secco), sia di zucchero che di burro ne metterò 100gr ciascuno, indipendentemente dagli altri ingredienti. Facile no?

Il burro. Sembra sciocco ma il burro leggermente salato fa la sua differenza. E’ vero, obbietterete voi, che si può anche aggiungere il pizzico di sale ma -e c’è il ma- non verrà mai allo stesso modo che con il burro pre salato. Al momento il più famoso è il burro lurpak, che si trova davvero ovunque. Io comunque ho cominciato a vedere anche altre marche, in sporadici supermercati, che offrono altri burro salati. Ma onestamente quello della lurpak va più che bene (non stiamo tanto a sindacarci su!).

La farina. Dunque, all’inizio ero scettica. Pensavo che la farina autolievitante fosse una sciocchezza. E invece col cavolo, mi sono dovuta ricredere! La farina autolievitante è una bomba per il semplice fatto che sono un mix di farine con l’aggiunta del lievito che rendono i dolci molto più soffici (l’ho usata anche per un ciambellone e posso assicurarvi che merita). Quindi la consiglio. Ovviamente se usate quello, lasciate stare il lievito in polvere o farete dei panettoni!

La vaniglia. Datevi pace, usate l’estratto. Lasciate perdere l’aroma o la bustina. Sono solo surrogati che, a volte possono andar bene, se non volete che il sapore si senta ma, se fate dei cupcakes base alla vaniglia non potete non usare l’estratto!!!

Il cacao. Se la cupcakes è al cioccolato pensateci bene prima di comprarlo. Sappiate che il migliore è quello al 70% (e visto che oggi faccio pubblicità secondo me il migliore è il Novi). Non pensate di poterlo sostituire con del semplice cacao in polvere, rimarranno “mosci” e non avranno quel bel sapore di cioccolato che invece devono avere.

Il frosting (giuro che poi la smetto). Ce c’è per tutti i gusti: crema al burro, ghiaccia, ganache etc. Però noi in Italia abbiamo una cosa che gli americani non hanno. Una cosa che è buonissima e che, ho notato, quando si fa il frosting viene sempre snobbata. Ora, a meno che voi odiate il formaggio e quindi l’uso di altre creme è necessario io vi consiglio di usare il mascarpone. Ma il mascarpone è grasso!!!! -urlarono dal pubblico- Si certo, perchè si è mai vista una cupcake dietetica? Preferite forse la mappazza (cit.) della crema al burro, o una più sofisticata crema al mascarpone e panna? A voi la scelta….

E dopo avervi tediato così a lungo non mi resta che lasciarvi la ricetta delle Oreo Cupcakes, che sono realizzate seguendo tutte queste dritte….. e credetemi, erano favolose!

ingredienti.base-Per prima cosa accendende il forno a 180° (statico).
-Sciogliete quindi il cioccolato a bagnomaria con un goccio di latte e lasciate raffreddare.
-Nel frattempo montate con le fruste il burro ammorbidito e lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
-Aggiungete quindi le due uova al composto continuando a montare, fino ad amalgamare bene il tutto.
-Unire quindi la farina, precedentemente setacciata (con il lievito se non è autolievitante) e il cacac.
-Per ultimo aggiungete il cioccolato fuso e mescolate fino ad amalgamare il tutto.
-Dividete il composto nei pirottini (usate la teglia per muffin) e riempiteli fino a metà. Non eccedete o gonfieranno troppo. Se volete in fondo ad ogni tortina potete inserire un biscotto. Con questa dose dovrebbero venire circa 16 tortine.
-Mettete in forno per circa 20 minuti (fate la prova dello stecchino per vedere se sono cotti).

ingredienti.2-Montate la panna
-In una ciotola mettete il mascarpone e il philadelphia e mescolateli bene con lo zucchero fino ad ottenere una crema.
-Aggiungete quindi al composto la panna montata, delicatamente.
-Tritare i biscotti oreo ed aggiungeteli al frosting.
-Decorate a vostro piacere, terminando con l’inserimento di un oreo su ogni tortina (se ne avete più pochi, non disperate, basta dividerli a metà, l’effetto sarà uguale)

006

005

004

003

002

001

Annunci

2 thoughts on “Oreo Cupcakes. Come iniziare l’anno con buoni propositi.

  1. Anche io uso il “trucchetto” delle stesse quantità di farina, burro e zucchero, vengono sempre dei cupckes fenomenali! Come in effetti devono essere questi Oreo cupcakes 😛
    Un saluto, Giada

{ Lascia un commento }

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...