2014 · natale · tradizione

{ Ricette tradizionali } Meini, i biscotti lodigiani

base_piccolaQualche settimana fa mia cognata, lodigiana doc, è arrivata da Lodi in Versilia con un regalo per la sottoscritta. Farina di mais finissima, detta anche fioretto. Forse voleva farsi perdonare per non essere riuscita a portare i biscotti fatti con questa farina, visto che mi ha raccontato che sono stati praticamente divorati ed io sono riuscita solo ad assaggiarne appena metà.
Però conoscendo la mia passione per i dolci, che oltre a mangiarli amo anche farli, portandomi la farina si è fatta perdonare. Ovviamente, visto che io provengo da altra regione e non so assolutamente niente delle tradizioni culinarie lombarde (se non piccole e sporadiche nozioni lette qua e la per i vari blog), mi sono fatta dare anche la ricetta per realizzare i Meini, biscotti tipicamente lodigiani, che vengono fatti per il periodo di novembre, per la festa di Ognissanti. I Meini, o Pan de Mej (non chiedetemi la spiegazione perchè non vorrei dare informazioni errate, dato che non è un prodotto della mia zona), sono biscotti molto grandi che invitano ad essere inzuppati (o pucciati) nel latte caldo la mattina. Il problema è che secondo quando vengono preparati c’è il richio che alla mattina non c’arrivino! Quindi, consiglio di cucinarli di sera (o di notte, se soffrite d’insonnia).
Io, dato che non seguo le tradizioni, e soprattutto le mie tempistiche sono giurassiche, ho preparato per la prima volta i Meini per S. Lucia (che è comunque una festività festeggiata in lombardia e quindi direi che il Meino era perfetto). Ovviamente in due giorni sono finiti.

Vi lascio quindi la ricetta, gentilmente offerta da mia cognata Laura che mi ha dato il permesso di condividerla con voi!

001ingredienti-Con questa dose vengono circa 20 biscotti

-Unite assieme il burro ammorbidito con lo zucchero, montandolo un po’. aggiungete quindi le due uova e il tuorlo, sempre mescolando ed infine le due farine setacciate con il lievito e il sale, mescolando bene. -Mescolate bene il tutto fino ad ottenere una pasta molto morbida e malleabile.
-Formate quindi delle palline abbastanza grandi e disponetele sulla placca del forno. Ricordate di distanziarle o finiranno attaccate tra loro. Cuocete quindi in forno precedetemente riscaldato a 180° per circa 20/25 minuti, finchè i biscotti non sono ben dorati. Generalmente raddoppieranno di volume.

-Metteteli a freddare su una gratella e prima di servirli spolverizzateli con lo zucchero a velo.
A questo punto non resta che… pucciarli nel latte!

002

003

005

006

007

Annunci

{ Lascia un commento }

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...