2013

Donuts {Le ciambelline americane}

Ci sono quei sabati invernali, dove fuori piove o fa freddo e tu non hai per niente voglia di mettere il naso fuori di casa. Quei sabati sono i migliori per preparare qualche dolce o sperimentare. E quando in quei sabati li ci sono pure un paio di amiche che vengono a trovarti e si uniscono alle tue follie culinarie, bé direi che la giornata è perfetta, no? Sono quelli per me i sabati perfetti, si, quelli passati tra i fornelli, lo zucchero a velo, le chiacchiere e le risate.
Ed ovviamente la ricetta che vi propongo oggi è stata fatta proprio in uno di quei sabati.
Credo fosse fine novembre quando due mie carissime amiche sono venute a trovarmi, armate di grembiule e voglia di cucinare assieme. In realtà avevamo già parlato di cosa cucinare, anche perchè non potevamo trovarci impreparate. Era un bel po’ di tempo che dicevamo di cucinare le famose ciambelle di Homer J. Simpson, quelle ciambelline bellissime super colorate che ti fanno venire la voglia di mangiarle solo a guardarle. Le\I Donuts esatto! Ed è proprio quelle che abbiamo preparato.Il primo impasto l’ho preparato da sola, perchè va lasciato lievitare per circa un’ora, ma la successiva preparazione si può dire che sia stata fatta a sei mani!
Ecco quindi la ricetta.
Per prima cosa fate sciogliere il lievito di birra in un pochino di latte tiepido e un cucchiaino di zucchero (toglieteli dalla quantità indicata nella ricetta). Una volta che il lievito ha fatto un pochino di schiuma è pronto da mettere nell’impasto.
Nel frattempo versate le due farine in una planetaria e mescolatele, aggiungendo il lievito, il latte rimanente, lo zucchero, l’uovo, l’essenza di vaniglia e il sale.
Una volta che il composto sarà ben amalgamato (e avrà formato una palla) trasferitelo su un piano da lavoro ed aggiungete il burro ammorbidito a pezzettini, mescolando bene in modo da farlo inglobare per bene.
Una volta fatto, lasciate riposare la palla ottenuta per minimo un’ora (io l’ho lasciato anche un po’ di più). Consiglio di rimetterla nella ciotola, coperta con un panno e messa in forno (spento) con la luce accesa.
Dovrà raddoppiare di volume.
Stendete quindi l’impasto alto più o meno un centimetro su un piano ben infarinato e utilizzando dei coppa pasta (ma anche bicchieri di diverse grandezze) realizzate le vostre ciambelline (che non siano enormi, mi raccomando!).
Mettete le ciambelle su una placca coperta con la carta da forno, ben distanziate tra loro perchè dovrete lasciarle lievitare ancora una mezz’oretta.
Molti consigliano di non rimpastare la pasta avanzata. Bè, fate come preferite, però quello che io posso dirvi è che io l’ho rimpastata, anche un paio di volte e non ho avuto alcun problema. Le ciambelline sono venute perfette lo stesso.
Trascorsi 30/40 minuti finalmente siete pronti per friggere le Donuts. in olio ben caldo mettete non più di due ciambelle per volta, fatele dorare su entrambi i lati (se l’olio è caldo bastano trenta secondi per lato) e poi scolatele sulla carta assorbente, per fargli perdere l’olio in eccesso.
Una volta fredde le ciambelle potranno essere decorate con le varie glasse.
Io ho usato la ghiaccia reale, fatta con un albume leggermente sbattuto e lo zucchero a velo, aggiungendo poi il colorante per renderla rosa, ed ho creato una glassa al cioccolato semplicemente sciogliendo il cioccolato in una casseruola a fuoco lento.
Liberate la vostra fantasia e.. buon appetito!
Annunci

4 thoughts on “Donuts {Le ciambelline americane}

{ Lascia un commento }

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...