2012 · cucinaitaliana

Jule Risengrød – Un particolare budino di riso

A volte mi capita di cucinare un dolce e dimenticarmi di fare un po’ di foto, così finisce che non posso mettere la ricetta sul blog. Poco male, visto che il più delle volte i dolci sono semplici e di ricette per quelli se ne trovano davvero ovunque. Il problema si verifica quando mi scordo di fare foto per i dolci un po’ più complessi. Allora si che mi mangio le mani! Soprattutto se provo a fare un qualche dolce proprio con l’intento di metterlo online.. In realtà per questa ricetta la cosa è stata un po’ diversa, ovvero le foto le avevo fatte ma, nel caos del mio pc, avevo finito per perderle. Così quando sono andata a cercarle per mettere così la ricetta sul blog mi sono accorta del terribile fatto e ci sono rimasta malissimo. Si perché la ricetta in questione è particolare, non classica; un dolce danese davvero buono. Però poi, qualche giorno fa, mettendo a posto uno dei vari hard disk portatili che ho, nello sfogliare alcune cartelle contenenti varie foto eccole li, che spuntano dal nulla: sono loro, le foto della mia ricetta!
Così dopo la Ensaimada de Mallorca è finalmente il turno del Jule Risengrød, un particolare budino di riso, profumato alla vaniglia e panna. E’ un piatto tipico delle feste di Natale in Danimarca, e la tradizione vuole che chi prepara il budino nasconda al suo interno una mandorla intera, così chi la trova vince un maialino di marzapane come portafortuna! Un piattino con il budino va poi riservato al julnisse, ovvero un folletto dispettoso che abita nelle soffitte delle case e organizza scherzi e dispetti. La ricetta che ho fatto io è appena modificata, ovvero al posto delle ciliege sciroppate io ho messo le scaglie di cioccolato (questione solo di gusti per questa modifica).

INGREDIENTI
* 500gr latte;
* 300gr panna fresca;
* 80gr riso Originario;
* 45gr mandorle pelate;
* 30gr zucchero semolato;
* 1/2 baccello di vaniglia;
* scaglie di cioccolata.

PREPARAZIONE

– Portare ad ebollizione 100gr di acqua, quindi buttate il riso. Unite il latte quando l’acqua sarà evaporata ed aggiungete anche mezzo baccello di vaniglia aperto per lungo, cuocendo a fuoco basso, finché il liquido non si sarà asciugato (più o meno 30 minuti). Mettete poi da parte il riso a freddare.
– Tritate 30gr di mandorle e tenetene qualcuna intera; tagliate a filetti le altre e tostatele in padella o in forno a 160/180°C. Unite le mandorle tritate e lo zucchero al riso ormai freddato e mescolate bene.
– Montate la panna con le fruste elettrice ed incorporatela al composti di riso amalgamando bene il tutto.
– Preparate le porzioni in bicchieri o singole ciotole, completando ogni porzione con sopra le mandorle tostate e il cioccolato grattugiato. Dentro ad ogni bicchiere inserite una mandorla, oppure mettetene una sola come la tradizione danese vuole.

E.. Buon appetito!

Annunci

{ Lascia un commento }

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...