2012 · toscana

Il dolce tipico Toscano

Diciamocelo, noi toscani (si sono toscana!) abbiamo questa idea che quello che c’è in Toscana non c’è in altro luogo: c’abbiamo il mare, le montagne, le colline, il vino, il buon cibo, siamo la culla del rinascimento ecc.. ecc.. potrei continuare ad elencare quello che noi toscani abbiamo all’infinito ma direi che forse è meglio fermarsi qui. Insomma, spesso ci capita di dire: “Si quel posto è bello, si mangia bene, ma in Toscana!!”. Il problema è che anche gli altri ce lo dicono, e noi ci si vanta! Se uno straniero sente che sei toscano stai sicuro che se è venuto una volta in vacanza nella nostra regione ti dirà che come posto è bellissimo e che si mangia bene.. E poi, se proprio ti vuol far gongolare ti dice pure che i toscani sono simpatici! Insomma, le qualità ce le abbiamo tutte, almeno sulla carta! E allora mi domando (e vi domanderete pure voi, o almeno spero), perché ancora non ho fatto un dolce tipico del nostro/mio territorio? Visto che io sono la prima a dire che bene come in Toscana non si sta da altre parti, mi chiedo perché ancora non abbia proposto qualche tipico dolce della mia zona. Bè, bisogna rimediare no? Quindi ho rimediato! E per la prima volta in vita mia mi sono cimentata nella realizzazione dei Cantucci.
I Cantucci  fanno parte dei più tipici dessert della tradizione culinaria toscana. Una consacrazione ufficiale dei cantuccini si trova nel dizionario dell’Accademia della Crusca che nel 1691 ne diede la seguente definizione: “biscotto a fette, di fior di farina, con zucchero e chiara d’uovo“. I cantucci più famosi del tempo erano prodotti a Pisa, mentre le mandorle entrarono a far parte degli ingredienti soltanto in alcune varianti, quali i “biscottelli” dell’epoca di Caterina de’ Medici, per assurgere a elemento caratterizzante a partire dalla seconda metà dell’800 (fonte wikipedia).
Ovviamente la mia ricetta non è quella tipica, anche perché vi dirò, non mi piacciono poi tantissimo i cantucci classici. Preferisco le versioni più “cioccolatose”. Infatti la ricetta dei miei cantucci è di quella con il cioccolato al posto delle mandorle.

INGREDIENTI

* 250GR DI FARINA
* 150GR ZUCCHERO
* 2 UOVA
* 1 CUCCHIAINO DI LIEVITO
* 1 BUSTINA DI VANILLINA
* 1 CUCCHIAINO DI MIELE
* GOCCE DI CIOCCOLATO
Il procedimento è molto semplice. Impastate la farina con lo zucchero e le due uova leggermente sbattute. Aggiungete il lievito, la vaniglina e il miele. Da ultimo mettete le gocce di cioccolato (non ho una quantità ben definita ma più o meno sui 100gr) e mescolate bene il tutto. C’è anche chi mette un pezzetto di burro ma fidatevi, anche senza vengono buoni lo stesso.
Una volta formata la palla, dovete stenderla sulla teglia ricoperta da carta da forno, formando un filoncino bello lungo e non troppo largo (ricordate che in forno lieviterà quindi, fate attenzione). Infornate a 180°, forno preriscaldato, per circa 20/30 minuti, a seconda di quanto scalda e cuoce il vostro forno.
Una volta cotto il filoncino, toglietelo dal forno e disponetelo su un tagliere e, ancora caldo, tagliatelo in diagonale, in modo da formare i famosi cantucci.
Una volta tagliati, disponete di nuovo i biscotti sulla teglia e fateli biscottare per qualche minuto ad una temperatura leggermente più bassa (sui 160/170 gradi).
Togliete i cantucci dal forno, fateli freddare e.. Buon appetito! E ricordate il vin santo!
Annunci

{ Lascia un commento }

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...